Mia dinnanzi ad una vacca e al suo piccolo, dopo un attimo di esitazione, mette in atto un repertorio di avvicinamento “scherzoso” fatto di movimenti circolare, posture morbide, testacoda, ritmo accelerato e sguardo e testa non diretti.

La mucca sembra apprezzare e, nonostante resti a vigilare, permette parzialmente l’incontro.

Categories:

Tags:

No responses yet

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *