Articolo tratto da altroconsumo.it

La legge (art. 2052 del Codice civile) parla chiaro: il proprietario è responsabile dei danni causati dall’animale, sia quando è sotto la sua custodia, sia nel caso fosse smarrito o fuggito. Che fare quindi?

 Le opzioni sono due. Se ci si vuole tutelare esclusivamente dai danni che il cane o il gatto provocano a terzi può essere sufficiente stipulare una generica polizza di responsabilità civile (la cosiddetta Rc capofamiglia). Se, invece, si vuole estendere la copertura anche a spese mediche (cioè nel caso in cui siano gli animali stessi ad ammalarsi o a farsi male) e all’assistenza quando si verificano problemi (per esempio, avere consigli veterinari) può essere conveniente stipulare una polizza ad hoc.

Leggi l’intero articolo una polizza per fido

Leggi l’articolo polizze-rc-capofamiglia

 

Con la newsletterPARTECIPA AI WEBINAR GRATUITI

Diventa uno dei nostri sarai sempre aggiornato su eventi, novità e potrai accedere a webinar a te dedicati