cani del gregge cosa fare

 

I cani guardiani del gregge sono una componente importantissima della vita rurale abruzzese.

Abbiamo ancora il grande onore di condividere la nostra Terra con diversi animali tra cui il Lupo, abbiamo la fortuna di avere ancora capi di bestiame al pascolo.Condividere gli stessi spazi non è sempre facile e questi cani aiutano a salvaguardare una prospettiva rurale e una naturale, come ero dei due mondi.

I pastori abruzzesi hanno alle spalle una storia antica di protezione e deterrenza.Non sono cani intutilmente reattivi bensì solidi e posati.Vivono una vita frugale, fanno un acuto uso delle loro forze.Spesso se cresciuti con il gregge, che così diviene il loro gruppo di elezione, sono poco socializzati con l’uomo e tendono a schivare chi non conoscono. Tutto questo li porta a non essere propensi a mordere senza motivo, eppure ogni anno una parte dei turisti è fortemente preoccupata da queste presenze.

Come far convivere una realtà più dinamica e turistica con quella più identitaria e rurale?

 

-L’interesse dei cani guardiani è la tutela e protezione del gregge. Gestisci lo spazio in modo tale da lasciare ampi margini tra te e le pecore.E’ il modo migliore per non creare problemi.

-Pianifica le escursioni e chiedi informazioni a info point e/o persone del luogo.

-Se il tuo cane è reattivo su pecore o altri cani.Legalo se vedi da lontano un gregge.

-Fai attenzione a tracce lasciate in giro (ad esempio feci o raspate in terra, tracce di zoccoli, orme).

Se ti trovi senza volerlo ad essere in mezzo il gregge. Resta più calmo possibile Non correre, non gridare, non agitare le braccia, non gettarlo a oggetti, non minacciare con i tuoi bastoni, ecc. La strategia migliore è passare oltre.

-Se il cane ringhia allontanatevi nella direzione opposta.

-Se il cane ti accompagna tranquillo singnifica che ha capito le tue intenzioni pacifiche di allontanarti dal bestiame. Non cercare di interagire con lui, non gettare cibo, non cercare di accarezzarlo.

-Attenzione ai bambini.Per un bimbo questi giganti bianchi sono molto attraenti.Non è detto che siano aggressivi (non lo sono mai inutilmente) ma cogli l’occasione per insegnare il rispetto di un cane che non si conosce.

 

 

Con la newsletterPARTECIPA AI WEBINAR GRATUITI

Diventa uno dei nostri sarai sempre aggiornato su eventi, novità e potrai accedere a webinar a te dedicati