Scaletta C alla Seconda Comunicazione canina

postato in: Vario | 0

Il seminario si svolge alternando momenti teorici alla parte pratica.

Dopo il seminario verrà inviata una mail con bibliografia, linkografia, domande aperte per l’autoformazione e l’approfondimento.

Primo giorno

Parte teorica

Come si svolgerà il seminario?

Scienza, Osservazione partecipante e Intuizione a confronto.

Dall’etogramma alla polisemia

Indagheremo assieme grazie all’ausilio di un impianto teorico che andrà a declinarsi nella parte video quanto sia importante tanto conoscere l’etogramma specie specifico del cane, ma altrettanto saperlo declinare a secondo di spazio, individuo e interazioni.

Sta giocando?

Breve excursus sul gioco. Attraverso i video cominceremo ad allenare lo sguardo per cogliere le diverse sfumature a livello sia a livello comunicativo che comportamentale di vari soggetti e interazioni.

Breve storia dell’etologia dall’origine alla contemporaneità

L’importanza delle neuroscienze. Cambiano le lenti con cui si guarda il mondo.

Tra argomenti teorici e video capiremo quanto le scoperte scientifiche hanno cambiato il nostro modo di guardare e indagare gli animali.

Parte pratica

Conoscenza e osservazione dei cani presenti.

Riflessioni su come quel cane specifico possa  darci informazioni e linee di come possibile orientamento genetico, individuale, comportamentale.

Riflessione sul cane in ambiente arricchito.

Riflessione su binomio comportamento e comunicazione.

 

Secondo giorno

Parte teorica

Neuroscienze affettive.

Comportamenti somatici.

Comportamenti sociali.

Archeologia della mente.

Sette sistemi emotivi.

A seconda dei cani iscritti al seminario verranno scelte delle linee guida tra queste sotto indicate per acquisire nuovi strumenti da implementatare nel tempo.

Focus sul sistema del seeking.

Focus su bisogni sociali.Focus su predazione.

Focus su testosterone e adolescenza.

Focus sul bisogno di sicurezza.

Focus sul concetto di appagamento.

Ulteriori approfondimenti sulle tematiche verranno mandate via mail grazie al materiale per l’autoformazione.

Parte pratica

Grazie a

ambiente arricchito

e/o interazioni con cani

e/o interazioni con persone

evidenzieremo come i sistemi emotivi possano darci utili strumenti per la costruzione di laboratori didattici tesi a valorizzare o a bilanciare degli aspetti comportamentali, individuali o relazionali

Share Button

Lascia un commento

Current month ye@r day *